·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

Lei è
Carly

Carly

Lei è Carly. Vive a Great Falls, negli Stati Uniti. È sposata, ha tre figli e un quarto in arrivo. È il 2013. Ha 30 anni. La sua pancia sta crescendo, ma qualcosa non va, d’improvviso finisce in ospedale, c’è del sangue, ha avuto un aborto. Carly non fa in tempo ad asciugarsi le lacrime che le arriva un’altra mazzata. Due dei suoi figli hanno una forma di autismo. Carly è a pezzi, cerca sostegno tra le braccia del marito, ma lui ha altro per la testa. Di punto in bianco la molla con un messaggio. Da oltre un anno sto con un’altra, voglio il divorzio. Carly non crede ai suoi occhi. Il suo mondo è andato in mille pezzi. Passano le settimane. Carly è arrabbiata, ferita, prende i figli e si trasferisce. Apre la porta del nuovo appartamento. È piccolo, niente mobili, né letto, solo un frigo vuoto. In tasca ha pochi spiccioli, stringe i suoi bambini, in qualche modo se la caveranno. È sera, suonano alla porta. Carly si ritrova faccia a faccia con un uomo. Chi sei? Lui sorride. Piacere, mi chiamo Dustin, non ci conosciamo, ma abbiamo qualcosa in comune, la mia fidanzata mi ha scaricato, sta con tuo marito. Carly sente la rabbia salire, ha chiuso con quella storia. Cosa vuoi? Dustin le porge una busta. Ho portato qualcosa per te e i bambini. Carly guarda dentro. Un melograno, e del cioccolato? Non riesce a trattenersi, scoppia ridere. Dustin tira fuori anche un borsone. Che ne dite di un bel campeggio? In men che non si dica il piccolo salotto si riempie di tenda, sacchi a pelo e un finto falò. I bambini scoppiano di gioia, Carly è incredula. Perché lo fai? Perché so come ci si sente con il culo per terra. Passano i giorni. Carly si divide tra lavoro e tribunale, la sera torna a casa, Dustin arriva puntuale per il dolce. Parlano, si sfogano, si sostengono. Senza che se ne renda conto, quell’uomo sbucato dal nulla diventa un amico prezioso. Grazie a lui Carly sente la rabbia sparire, e lasciare posto a qualcosa di inaspettato. Passano sei mesi. Carly apre la porta, caccia un urlo. Dustin è in ginocchio. Amo te e i bambini, vuoi sposarmi?

LA STORIA CONTINUA

Carly e Dustin si sono sposati e hanno avuto una figlia. Oggi Carly lavora come Life coach e aiuta le donne ad affrontare il divorzio.