·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

Lui è
Justin

Justin foto

Lui è Justin. Ha 18 anni e milioni di dollari nel conto in banca. Forbes l’ha inserito nella lista delle cento celebrità più potenti del pianeta. Le ragazzine di tutto il mondo adorano i suoi capelli biondi, il ciuffo ribelle e quegli occhi innocenti. Justin è un dio in terra. Tutte le persone che lo circondano sono ai suoi piedi, pronte a esaudire ogni suo desiderio. Justin può fare il cazzo che vuole. Justin fuma marijuana, tutti i giorni. Justin prende la Ferrari, sgasa a manetta per le strade di Los Angeles. Justin organizza i migliori festini della California. Sesso droga e rock’n’roll. Justin è incazzato, i vicini gli rompono le palle perché fa casino, lui tira delle uova contro la loro casa. 20 mila euro di danni, noccioline. Si becca due anni di libertà vigilata per vandalismo. Un periodo di riabilitazione in comunità, una pacca sulla spalla e via, dritto a Miami, dove lo beccano al volante senza patente. Justin sorride nella foto segnaletica, è fatto di ansiolitici e marijuana. Justin ci va giù pesante con le droghe. Tra un tour e l’altro, gli addetti alla sicurezza entrano ogni minuto nel suo camerino per controllare che sia vivo. La mattina si cala una manciata di pillole, fuma droga, e via. Justin vive sulle montagne russe, un giorno è la star più amata del mondo, quello dopo un patetico coglione che tutti odiano. Soldi, macchine, premi. Ha tutto e non ha niente. Neanche la voglia di vivere. Justin è sull’orlo del baratro, guarda giù. Cosa faccio, mi butto? No, si prende a schiaffi, reagisce. Chiede scusa ai fan, ho bisogno di una pausa. È il 2020. Justin Bieber ha 25 anni. Annuncia il suo nuovo album. Nella vita ci capitano situazioni che non possiamo controllare, la differenza sta nel modo in cui reagiamo. Ho fatto cose orribili, ho rischiato di morire, ma mi sono rimesso in sesto. Devo tutto a mia moglie. Il pensiero che l’avrò al mio fianco per il resto della vita, mi fa venire i brividi di gioia. Changes è dedicato a lei.