·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

Lei è
Alice

scuola

Lei è Alice. Nasce nel 1996 a Monza, in Lombardia. Pattina sul ghiaccio, balla, è una bambina piena di energie. Ha 6 anni. La maestra spiega, Alice si agita sulla sedia, dondola, dice due parole alla compagna, non riesce a stare ferma. L’insegnante la sbatte fuori. Sei la solita casinista! L’ora successiva, Alice ritira il compito. Il foglio è pieno di errori. Sei una somara, la scuola non fa per te. Alice tappa le orecchie, immagina di infilare i suoi pattini e fuggire via da quelle brutte parole. Cresce, inizia le Medie, cambia una scuola dietro l’altra, ma le voci si rincorrono nei corridoi. Rassegnati, non sei una ragazza intelligente. Alice piange, fatica a tenere in mano la penna, non riesce più a memorizzare un’acca, appena entra in classe trema come una foglia. Ha 17 anni. Alice porta a casa l’ennesimo votaccio. Va davanti allo specchio, urla. Accetta la realtà, sei una somara! Molla la scuola e si rifugia nel pattinaggio. Si allena giorno e notte, vince diverse gare, poi vola a Dubai per insegnare. Ha 20 anni. Alice guarda tutte le medaglie e i trofei che ha conquistato, dovrebbe essere fiera, eppure continua a sentirsi una nullità. Piange dalla rabbia, intanto le mani si muovono sulla tastiera. Ecco fatto, si è iscritta a una scuola online. Aspetta un attimo, sei impazzita? Alice pensa mille volte di ritirasi, poi prende in mano i libri, studia, e consegna la prima verifica. Sette? Sarà un errore, capita. La volta successiva prende otto, poi nove, di fronte a un dieci Alice non ha dubbi. C’è stato uno scambio di persona. Dopo due anni stringe tra le mani il suo bel diploma, ma sicuro è uno scherzo. Per fugare ogni dubbio si iscrive a Filosofia. La sbatteranno fuori, quello non è posto per lei. Invece quei pazzi le infilano una corona d’alloro sulla testa. Congratulazioni dottoressa! Alice piange, a quel punto deve arrendersi all’evidenza. Sono una tipa tosta e sono fiera di me stessa! Oggi Alice ha 26 anni, insegna pattinaggio, progetta un master a Bologna, ha in programma una magistrale ad Amsterdam. E che qualcuno provi a fermarla.

LA STORIA CONTINUA