·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

Lei è
Jane

lotteria

Lei è Jane. Vive a Edimburgo, in Scozia. Abita in una casa di due stanze con la mamma e i fratelli. Guadagna una miseria come segretaria, odia la sua vita povera e grigia. È il 2013. Jane ha 17 anni, sta andando al lavoro, compra un biglietto della lotteria, così per sfizio, lo guarda, sogna, poi lo infila in tasca e non ci pensa più. Passa qualche giorno. Jane sgranocchia qualcosa davanti alla televisione. Il boccone le va di traverso. Non può essere, ci deve essere un errore. Alza il volume, appiccica il naso allo schermo. Pazzesco, ha vinto un milione di sterline! I soldi arrivano dritti sul conto. Jane fissa incredula tutti quegli zeri. Sarebbe molto più felice se la madre non la guardasse in quel modo. Per sottrarsi al suo sguardo preoccupato, Jane vola a Palma di Maiorca, passa da una festa all’altra, compra una vagonata di borse e un centinaio di scarpe. Ci staranno tutte nella sua mega villa sulle colline inglesi? Per evitare problemi ne compra due. Due case, due auto, anzi facciamo quattro e non se ne parla più. Jane si prepara per uscire. Se avesse una quarta, la maglietta le starebbe molto meglio. Detto fatto, e già che c’è si concede pure un ritocchino ai glutei. I ragazzi la corteggiano, arraffano i suoi regali costosi e le danno il benservito. Per dimenticare, Jane si trasferisce a Dubai. Gli anni passano tra shopping sfrenato e fiumi di champagne. È il 2019. Jane ha 23 anni. Fissa il test di gravidanza, non riesce a crederci, è incinta. Il mondo si ferma. Jane piange di gioia, è la notizia più bella della sua vita. D’improvviso non le importa più d’altro, sogna solo il momento in cui terrà suo figlio tra le braccia. Passa qualche settimana, Jane si sveglia in un mare di sangue. Il medico dice che può succedere, Jane è devastata. Guarda la casa, i vestiti, le scarpe. Non prova più nessuna gioia. Si sente vuota. Prende il telefono. Mamma, aiuto ho bisogno di te. Torna a casa, riprende la sua vita di un tempo, poi un bel giorno scommette sui cavalli e vince un altro milione di euro. Oggi Jane ha 26 anni. Vive ancora con la madre e i fratelli.

LA STORIA CONTINUA