·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

·

Storie degli Altri è stata selezionata con menzione speciale da

Lettera di Martina

Martina e Nicola

“Buongiorno Carmelo,
ho 24 anni e sono una studentessa lavoratrice, mi permetto di darti del tu perché da quando ho conosciuto per caso la tua rubrica me ne sono innamorata, mi sembra di conoscerti veramente, adoro il tuo stile di scrittura e sono felice che qualcuno racconti storie vere di gente come noi, personali, nelle quali possiamo riconoscerci o immedesimarci.
Sono fidanzata da 3 anni e mezzo con Nicola. Viviamo a 45 minuti di distanza uno dall’altra, 50 km.
Prima del coronavirus eravamo abituati a vederci 3 giorni a settimana, invece adesso non potremo farlo dopo tutto questo tempo perché viviamo in due regioni confinanti ma diverse.
Lui vive 5 minuti oltre il confine regionale.
Non riesco a non essere triste, mi sveglio la mattina nervosa e faccio fatica a riaddormentarmi la sera, non siamo l’unica coppia in queste condizioni, possibile che nessuno pensi anche a noi?
Potranno rivedersi anche i fidanzati distanti centinaia di km ma all’interno della stessa regione, perché noi no?
Personalmente non vedo maggiori rischi nell’incontrarsi fuori regione, perché le norme di sicurezza sarebbero le stesse per le coppie all’interno della regione.
Spero che, tramite te, il mio messaggio arrivi a chi prende queste decisioni e che si rendano conto che esistiamo anche noi, non siamo eccezioni ed anche noi abbiamo bisogno di rivederci dopo 2 mesi distanti e, ripeto, non sarebbe un rischio maggiore. Voglio continuare a sperarci.
Grazie, un abbraccio”.
Martina